Home > RECENSIONI > HP iPAQ hx2490

HP iPAQ hx2490

Il PDA per i professionisti

hx2490_idx

 

Design sobrio e funzionale, potenza di calcolo esuberante, completa connettività wireless (Wi-Fi, Bluetooth, Infrarossi), supporto per schede di espansione SD e
CF, criptaggio dei dati, elevata autonomia, display ultraluminoso. Questi gli ingredienti del palmare HP ideale per i professionisti in movimento, ma anche per i gamer più evoluti. Il tutto condito da software personalizzato di otiimo livello e stabilità operativa offerta da Windows Mobile 5.MESSA IN OPERALa dotazione standard comprende il PDA, la batteria a Ioni di Litio rimovibile da 1440 mAh, l’alimentatore di rete, la base fissa di comunicazione e ricarica USB, un adattatore per alimentare il palmare senza base, il manuale e il CD con i software di comunicazione.La batteria si inserisce nella parte posteriore, dopo aver aperto l’apposito vano. Per ricaricarla si può connettere l’alimentatore alla base e appoggiarvi il PDA, oppure direttamente tramite l’adattatore in dotazione.
L’autonomia di carica arriva a due giorni di uso continuativo, se non si esagera con l’uso del Wi-Fi. Chi desidera maggiore autonomia, può acquistare la batteria a lunga durata da 2880 mAh, disponibile come optional.Quando l’iPAQ è connesso al PC, è possibile alimentarlo attraverso la porta USB, senza bisogno di alimentatore esterno. La base di connessione è un accessorio ormai raro nel mondo dei palmari, ma si rivela comodissima per usare il dispositivo quando si installano programmi o si gestiscono i dati.Per installare programmi e sincronizzare i dati con il computer fisso, occorre installare il software AciveSync (versione 4) sul PC. La connessione tra PC e Palmare avviene tramite il cavetto USB 2, ma è possibile usare anche il Bluetooth.VISTA DI INSIEMELa prima cosa che si nota è il coperchio trasparente ribaltabile. Un accessorio di ottima fattura che protegge il display e i tasti di controllo,
senza pregiudicare la lettura delle informazioni. Grazie al flip-cover, non è necessaria nessuna borsa di trasporto e si migliora molto la rapidità di uso. Il pulsante di alimentazione e i LED di segnalazione, sono lasciati scoperti, per essere sempre accessibili.Altro elemento di rilievo è la fascia in gomma che circonda tutto il palmare e lo ripara da urti accidentali, utile anche per estrarlo dal taschino e maneggiarlo senza rischio di farlo scivolare. Questa fascia, assieme all’aspetto ovale (che ricorda quello del telefono Nokia 6600) conferiscono una sensazione di solidità ed eleganza.
Il pannello touchscreen LCD-TFT è del tipo transriflettivo, ben visibile anche in piena luce solare. Ha una risoluzione QVGA di 320 x 240 pixel, una perfetta uniformità di illuminazione e una buona resa dei colori. La sensibilità e la precisione al tocco del pennino è perfetta, specie dopo aver eseguito l’allineamento.I pulsanti di comando sono ben posizionati e facili da attivare. Il joypad centrale permette una navigazione efficace tra i menu e consente anche una piacevole esperienza di gioco.Tutti i pulsanti (escluso il joypad) sono programmabili e rispondono a due tipi di pressione: pressione breve e pressione prolungata. In questo modo si possono attivare funzioni o programmi secondo le necessità dell’utente.Il tasto per gli appunti vocali è a rilievo, ben protetto dalle attivazioni accidentali. Il pennino si estrae con facilità e possiede un buon bilanciamento. In caso di malfunzionamenti è possibile resettare il dispositivo con una lieve pressione sul pulsante cieco del soft-reset.Microfono e altoparlante sono posizionati frontalmente e offrono una buona qualità complessiva. In particolare il microfono è ben mascherato dai rumori di fondo e può essere regolato su vari livelli di sensibilità.
MEMORIA E PRESTAZIONII nuovi iPAQ usano la Flash ROM (persistent memory) per memorizzare i dati, una memoria che conserva le informazioni indefinitamente senza bisogno di energia. La RAM continua ad essere usata, come avviene per i PC, nelle operazioni di esecuzione dei programmi. La dotazione del hx2490 è di 128 MB di ROM e 64 MB di SDRAM. Circa 80 MB di memoria sono disponibili per l’utente. Se si desidera una maggiore capacità, si possono usare gli slot SD o CF per inserire moduli di memoria aggiuntivi.
Le CPU è l’ottimo processore Intel XScale PXA270 clockato a 520 MHz. La potenza di calcolo è perfetta per le applicazioni video più spinte e per eseguire calcoli, ma naturalmente può regalare emozioni mozzafiato ai giocatori incalliti.
L’ampia dotazione di memoria e la brillante CPU, permettono di lavorare con molte applicazioni aperte insieme, a tutto vantaggio della produttività.SOFTWARE A BORDOIl sistema operativo Windows Mobile 5 offre una suite di programmi per leggere e creare i più diffusi documenti Office. Posta elettronica, videoscrittura, fogli di calcolo e persino un visualizzatore PowerPoint, rendono molto semplice lo scambio di dati tra computer fissi e palmare. La possiblità di ruotare lo schermo, migliora molto la visione di video e la navigazione in Internet.
Il Media Player versione 10, stabile e completo, offre numerose funzioni di sincronizzazione dei file tra PDA e altri computer.Internet Explorer nella versione mobile offre una navigazione efficace anche dei siti non ottimizzati per dispositivi mobili. Anche in questo caso è possibile trarre vantaggio dalla rotazione dell’immagine per visualizzare meglio le pagine web.Numerosi programmi forniti da HP, migliorano l’uso dell’ambiente operativo e aggiungono valore a questo strumento di lavoro.
Il desktop di Windows Mobile viene affiancato dal pannello di controllo iTask, che velocizza l’accesso ai programmi usati di frequente e controlla le principali funzioni del palmare.Il visualizzatore di foto HP Image Zone offre numerose possibilità di selezione e ingrandimento delle immagini. E’anche possibile creare uno slide-show al volo con le fotografie a disposizione.Sono presenti anche utilità di diagnostica, gestione dei certificati, criptaggio dei dati, gestione audio e una completa dotazione per connettere il palmare alle reti di computer.SICUREZZA ATTIVAChi usa un dispositivo mobile vuole tenere i propri dati al riparo da occhi indiscreti. I palmari della serie hx2000 dispongono di un software di criptaggio che si attiva utomaticamente se il dispositivo viene lasciato inutilizzato.E’ possibile scegliere diversi tipi di password, dal semplice PIN numerico (come avviene nei cellulari) alla chiave alfanumerica. Il criptaggio risponde ai più elevati standard di sicurezza e può essere attivato selettivamente per le varie directory presenti sul palmare.La configurazione del programma di criptaggio è resa semplice grazie a una procedura guidata chiara e affidabile. Chi desidera un palmare ancora più sicuro, può ricorrere al riconoscimento delle impronte digitali, presente sull’iPAQ hx2790.CONNESSIONI SENZA FILIL’hx2490 possiede tutti gli standard di collegamento per comunicare in mobilità. L’uso e la configurazione delle connessioni è semplificato da una interfaccia grafica di ottimo livello.Il Wi-Fi 802.11b può dialogare con le reti tramite diverse modalità di accesso. Sono supportati i certificati di protezione e l’accesso VPN (Virtual Private Network).
La potenza del segnale e lo stato del collegamento, sono indicati da grafici in tempo reale. In caso di segnale debole, si può attivare l’opzione di roaming, che sceglie in automatico Hot-Spot alternativi a cui connetersi.Il Bluetooth di tipo 1.2 possiede tutte le tipologie di collegamento previste dallo standard. Dopo aver impostato la Passkey, si può emulare una porta seriale, connettersi a gateway vocali, stampanti, qualsiasi dispositivo previsto dallo standard.E’ possibile anche interfacciare il PDA con un telefono dotato di connessione Bluetooth. In questo modo si può usare la rubrica del palmare per chiamare un numero di telefono e gestire la chiamata con l’auricolare Bluetooth del telefono. Una vera magia senza fili!L’interfaccia a infrarosso in standard IrDA, permette la connessione di tastiere esterne o altri dispositivi compatibili con questa connessione.
GLI ALTRI MODELLIAccanto al modello di questa prova, sono disponibili altri due palmari che completano la gamma con funzioni differenti.
iPAQ hx2790 è dotato di un lettore di impronte digitali integrato, per accrescere la sicurezza di accesso, possiede una CPU più potente (624 MHz) e una maggiore dotazione di memoria (192 MB di Flash ROM e 64 MB di RAM).
iPAQ hx2190 è il modello di base, spinto da una CPU a 312 MHz, privo del Wi-Fi, dotato della stessa memoria del hx2490. Manca la base fissa per la connessione al PC.
Tutti i modelli della serie hx2000, condividono robustezza ed ergonomia ai massimi livelli.
CONCLUSIONIUn Pocket PC ideale per affidabilità e prestazioni. La connettività Wi-Fi garantisce rapido accesso al Web, il Bluetooth si interfaccia con telefoni e periferiche multimediali, l’infrarosso è ideale per le tastiere esterne. Gli slot di espansione aprono orizzonti per avere più memoria e trasformare il palmare in un navigatore GPS. Un display tra i migliori sul mercato e due giorni di autonomia completano un prodotto di riferimento per gli utenti in mobilità.
Per chi vuole approfondire le potenzialità dei palmari con Windows Mobile 5, consiglio la lettura dell’articolo su iPAQ rx1950, pubblicato al seguente link:
http://www.tomshw.it/mobile.php?guide=20060206 La recensione è stata pubblicata sul portale Tom’s Hardware Guide Italia al seguente link:
http://www.tomshw.it/mobile.php?guide=20060525

Translation


Cerca nel Blog

Loading
  1. Oscar Ferrero
    3 gennaio 2011 a 17:42 | #1

    Spiegazione molto chiara. Bravi! Ma dove posso acquistarlo? Abito in provincia di Torino. Grazie ed auguri di Buon Anno 2011. Prof. Oscar Ferrero.

    • TI
      15 gennaio 2011 a 21:07 | #2

      Grazie per le note di approvazione! Credo si tratti di un prodotto ormai “vecchio”. Le suggerisco uno smartphone Android come il Galaxy oppure un iPod Touch. Sono davvero anni luce avanti rispetto a questo prodotto.

  1. 21 agosto 2009 a 2:19 | #1