Archivio

Posts Tagged ‘illuminazione’

Lampade a risparmio energetico EarthLED

7 settembre 2009 13 commenti

evolight

RISPARMIO ENERGETICO E LAMPADE CFL

Le lampade  a risparmio energetico sono una realtà irrinunciabile della nostra epoca. Stanno sostituendo gradualmente le tradizionali lampadine a incandescenza, in favore di un sistema più economico.

La maggior parte delle nuove lampade a risparmio energetico sono di tipo CFL, basate sulla emissione di luce ultravioletta in un tubo di vetro percorso da corrente elettrica. Grazie a una serie di fosfori (sostanze che emettono luce visibile sotto l’effetto della luce ultravioletta) la luce può assumere il colore bianco a cui siamo abituati.

Le lampade CFL consumano meno energia rispetto alle “vecchie” lampade a incandescenza, durano di più, ma non sono esenti da problemi.

  • La luce emessa diminuisce costantemente con l’uso. Dopo qualche mese questa differenza può degradare il comfort di illuminazione
  • Quando la lampada è scarica (gas interno esaurito) si possono verificare fastidiosi sfarfallii e ronzii
  • Altro svantaggio è la riduzione della vita operativa, se si accende e spegne con frequenza
  • Le lampade CFL sono fatte di vetro e si possono rompere. Se si rompono rilasciano nell’ambiente vapori di mercurio, una sostanza tossica e pericolosa
  • A basse temperature funzionano male e possono non accendersi. Accorciano la loro vita in caso di sbalzi di temperatura

 

VANTAGGI DELLA TECNOLOGIA LEDxlamp7090xr-e3

La tecnologia della luce a LED offre oggi una valida alternativa per risolvere i principali difetti delle lampade CFL. A partire da un componente allo stato solido, il LED, si realizza una sorgente di luce ancora più efficiente e affidabile.

Per sottolineare i vantaggi delle lampade a LED, vediamo insieme due modelli di ultima generazione, prodotti dalla EarthLED. Queste lampade possiedono caratteristiche uniche nel panorama dei sistemi di luce a LED.

  • Sono infrangibili, realizzate in materiale plastico resistente al fuoco, assemblate con precisione e testate per resistere a temperature estreme
  • Non contengono sostanze tossiche e possono essere riciclate con semplicità e maneggiate in tutta sicurezza
  • Sono più compatte delle lampade CFL e possono essere montate a incasso con maggiore efficienza
  • Possiedono sistemi di raffreddamento allo stato dell’arte, progettati per dissipare efficacemente il calore prodotto e garantire una temperatura di funzionamento sicura
  • Il tipo di LED utilizzato è un chip CREE XR-E, famoso in tutto il mondo per le ottime doti di purezza spettrale e durata nel tempo
  • Possiedono una luce costante per tutte le 50000 (cinquantamila) ore della loro vita media
  • Non ci sono mai ronzii o sfarfallii, solo una illuminazione stabile e riposante
  • Possono essere spente e accese tutte le volte che si vuole, senza problemi
  • Lavorano bene al freddo, fino a -30 gradi celsius. Ma anche al caldo, fino a 80 gradi celsius
  • Sopportano un tasso di umidità fino al 95%
  • Funzionano in tutto il mondo, con una tensione di rete da 90 volt fino a 227 volt
  • Funzionano anche in Corrente Continua

 

I MODELLI DEL TEST

Le lampade in prova si chiamano ZetaLux ed EvoLux S. Sono arrivate direttamente dagli Stati Uniti per confermare la loro qualità e prestazioni. Naturalmente le lampade non sono “per il mercato europeo” ma “per il mercato mondiale” e funzionano perfettamente sia negli USA (tensione elettrica 120 volt a 60 Hz) che in Italia (tensione elettrica 220 volt a 50 Hz).

box_1zeta_evo

Il packaging riporta le caratteristiche di consumo energetico e la Temperatura di Colore , di tipo “warm white”, adatta alla lettura e perfetta nella riproduzione dei colori. Sono ben visibili anche le certificazioni internazionali, a garanzia dei più alti standard qualitativi.

Il fascio luminoso ha una apertura di 180 gradi e copre in modo uniforme la zona di illuminazione. A differenza di molte “lampade di concorrenza” queste EarthLED non producono ombre e aloni. Ciò è dovuto alla sorgente luminosa su singolo LED. Molte lampade low-cost, usano una serie di led per ottenere la stessa luce, con pessimi risultati.

zetalux_mount evolux_mount

 

ZetaLuxzetalux_1

La ZetaLux monta un LED da 7 watt e possiede un sistema di raffreddamento passivo super efficiente, in alluminio. Tutta la struttura della ZetaLux è pensata per risistere alle condizioni estreme di freddo, caldo e umidità. Può essere montata in esterno senza problemi anche nelle zone climatiche più difficili. Questa lampada produce la stessa luce di una 60 watt a incandescenza, ma consuma soltanto 6 watt.

Nella tabella sono riassunte le principali caratteristiche della ZetaLux

Chip LED: CREE® X-RE
Consumi: 7 Watt Max (6 Watt Tipici)
Tensione di alimentazione:  90~277 V AC / 40~400 V DC
Flusso luminoso: 450 (Cool White), 350 (Warm White)
Temperatura di colore: 3000 K (Warm), 6000 K (Cool)
CRI: 80 – Warm / 75 – Cool
Angolo di emissione: 180 gradi in tutte le direzioni
Temperatura operativa: -30°~80° C
Umidità operativa: 10%~95%
Vita operativa: > 50,000 ore
Dimensioni: Lunghezza 138 mm / Diametro 69 mm
Peso: 170 grammi

 

EvoLuxevolux_1

La EvoLux S rappresenta un traguardo raggiunto per l’illuminazione a LED. Un potente chip da 13 watt, riesce a proiettare la stessa luce di una lampada a incandescenza da 100 watt. Un rivoluzionario sistema di raffreddamento misto attivo/passivo, permette di tenere sotto controllo la temperatura. Dopo oltre un ora di funzionamento la lampada si può tranquillamente toccare con le mani nude: provate a farlo con una lampadina normale o anche con una lampada CFL !

La EvoLux è una lampada ideale per le zone di lettura, oppure per il montaggio a incasso, al posto dei faretti alogeni. Sul sito EarthLED è disponibile un telaio specifico per incassare la EvoLux e sfruttare al massimo la generosa illuminazione. Esiste un modello ancora più compatto, la EvoLux SH, lunga solo 11 centimetri, per il montaggio in spazi ridotti.

Nella tabella sono riassunte le principali caratteristiche della EvoLux Sevoluxdiagram

Chip LED: CREE® X-RE
Consumi: 13 Watt Max (12 Watt Tipici)
Tensione di alimentazione: 90~277 V AC / 40~400 V DC
Flusso luminoso: 450 (Cool White), 350 (Warm White)
Temperatura di colore: 3000 K (Warm), 6000 K (Cool)
CRI: 80 – Warm / 75 – Cool
Angolo di emissione: 180 gradi in tutte le direzioni
Temperatura operativa: -20°~45° C
Umidità operativa: 20%~90%
Vita operativa: > 50,000 ore
Dimensioni: Lunghezza 139 mm / Diametro 65 mm
Peso: 170 grammi

 

 

FLUSSO LUMINOSO E RESA CROMATICA

Il Flusso Luminoso indica la quantità di luce percepita dai nostri occhi sulla base della fisiologia del nostro sistema visivo. A differenza di altri parametri per misurare la potenza luminosa, il Flusso luminoso tiene conto della differente sensibilità ai colori e fornisce un risultato più semplice da confrontare.

La Resa Cromatica CRI (Color Rendering Index) indica la qualità della luce emessa, per restituire bene i colori e le sfumature di colore. In pratica un CRI basso, non ci consente di apprezzare bene colore e contrasto. Un CRI alto, assieme a una temperatura di colore di tipo warm, costituiscono un approccio ottimale per svolgere attività di lettura e disegno.

 

ALIMENTAZIONE IN CORRENTE CONTINUA

Le lampade EarthLED si possono alimentare in Corrente Continua, senza modifiche, con una tensione di funzionamento da 40 a 400 volt. Questo significa che si possono connettere ai Pannelli Fotovoltaici o direttamente alle batterie in ogni momento. La commutazione da AC a DC non altera la vita media della lampada.

 

FATTORE DI POTENZA OTTIMALE

Una caratteristica importante, in special modo per le applicazioni industriali riguarda il Fattore di Potenza, che deve essere superiore allo 0,8 per non creare sprechi nella distribuzione dell’energia elettrica. Con un Fattore di Potenza di 0,9 queste lampade a LED non hanno eguali e garantiscono un perfetto trasferimento di energia.

 

GLI ALTRI PRODOTTI EARTHLED

La produzione EarthLED consente di soddisfare tutte le principali applicazioni nella tecnica dell’illuminazione. Tra i numerosi prodotti disponibili:

mark

T8-LED-Tube-Replacement

DirectLED FL è un sistema per sostituire i classici tubi fluorescenti, con un tubo a LED. Tra i vantaggi di questo prodotto, il materiale infrangibile e flessibile consente massima manegevolezza in fase di trasporto e instalazione.

LumiSelect è la gamma completa di lampade a LED regolabili. Per provare la stessa libertà di illuminazione dei faretti alogeni, con tutti i vantaggi dei LED. Per regolare la luce si usano gli stessi regolatori delle lampade a incandescenza.

DesignoLux per dare massima libertà dove occorre sostituire le vecchie lampade a candela o a bulbo. Occupano lo stesso spazio e sono ideali per i candelabri, anche con attacco E12.

GrowLED è un sistema di illuminazione per far crescere le piante. Grazie alla scelta precisa della lunghezza d’onda, viene ottimizzato il rendimento della luce, senza sprecare calore. Ideale per la casa e per le serre.

Tutti i prodotti EarthLED sono realizzati senza compromessi e vengono sottoposti a stress-test in appositi forni ad alta temperatura o in celle frigorifere. Le singole parti vengono assemblate con grande precisione  per rispettare la promessa di funzionare 50000 ore in totale sicurezza.

Il risultato ottenuto è una lampada a risparmio energetico amica dell’ambiente, semplice da maneggiare, senza compromessi.

 

CONCLUSIONIearthled_logo

Le lampade a risparmio energetico con tecnologia LED, sono destinate a sostituire in molti casi le attuali lampade CFL. Offrono una qualità di illuminazione e una libertà nel design, senza eguali. La percezione dei colori e la sensazione di stabilità del flusso luminoso favoriscono la concentrazione e riducono lo stress. La notevole durata è una garanzia per l’investimento in casa, la  riduzione dei cicli di sostituzione è un vantaggio in ambito industriale.

Le lampade EarthLED sono garantite per due anni e durano circa 11 anni, se usate per 12 ore al giorno. Attualmente non esiste un distributore italiano, le lampade si posono acquistare direttamente online sul sito di e-commerce.

 

Surefire

28 luglio 2009 1 commento

surefire_idxUno strumento di illuminazione tascabile con prestazioni e robustezza eccezionali. La luce prodotta può essere regolata da 2 a 100 lumen, la struttura della torcia è in alluminio aerospaziale, non teme corrosione, può essere immersa fino a 10 metri sott’acqua, non richiede sostituzione della lampadina. Guardiamola da vicino!

boxes

 

VISTA DI INSIEMEbeam_shot

Il nome “Surefire” (fuoco sicuro) indica chiaramente la vocazione professionale dell’azienda che produce la U2 Ultra. In effetti, tutti i prodotti di questo costruttore USA, sono pensati per resistere nel tempo, in condizioni avverse. Quante volte capita di avere una torcia inservibile dopo una banale caduta o un acquazzone, oppure di trovarsi con i contatti elettrici corrosi dall’acido delle pile o dalla salsedine. Con Surefire, queste cose semplicemente non succedono.
Il materiale con cui è forgiato questo “strumento di illuminazione” è una particolare lega di alluminio, lo stesso usato nella costruzione degli aerei e dei veicoli spaziali. E’ leggero, resiste alle abrasioni e agli urti violenti. Il trattamento anticorrosione di tipo militare (anodizzazione di tipo III) è inattaccabile dagli agenti atmosferici più aggressivi. Le parti mobili sono protette da guarnizioni o-ring per assicurare la tenuta stagna, anche in caso di immersione. Nel complesso, la struttura della U2 Ultra, può essere lanciata contro una roccia,  schiacciata da un veicolo pesante, cadere in acqua, senza rompersi.

L’uso del LED come fonte di luce, garantisce una durata di molti anni e una maggiore resistenza agli urti. La luce a LED ha numerose caratteristiche interessanti, come si può leggere sull’articolo “Torce a LED alla massima potenza”
Le batterie al litio forniscono una notevole riserva di energia e lavorano bene al freddo e al caldo intensi. Se non vengono utilizzate, conservano la loro carica per 10 anni. In pratica l’accoppiata LED/Litio garantisce una torcia sempre pronta all’uso.

 

Le dimensioni sono molto compatte, rispetto alla quantità di luce prodotta (Lunghezza 15 cm, Larghezza massima 3,5 cm)

hand close_seal beam

 

MESSA IN OPERAbatteries

La torcia viene fornita completa di due batterie al litio (tipo CR123A) e manuale di istruzioni. Per inserire le batterie occorre svitare il tappo posteriore, dove è montato il pulsante di accensione. Si inseriscono le batterie con la giusta polarità e si richiude serrando con decisione. L’interruttore di accensione funziona in due modalità. Premuto leggermente serve a lampeggiare (funzione di segnalazione e codice morse luminoso); con una pressione più decisa si attiva la luce in modo stabile. Premendo nuovamente, si spegne la luce.
Sotto il gruppo ottico di illuminazione, si trova la ghiera per controllare la potenza luminosa. Si ruota in senso orario o antiorario per generare i sei livelli di illuminazione.

close_batt

E’ importante non puntare mai negli occhi il fascio di luce, anche alla minima intensità, per non causare danni agli occhi. Alla massima intensità, i 100 lumen di luce possono danneggiare in modo permanente la retina, se guardati da vicino! Per regolare le potenze luminose si punta a terra o su una parete il fascio di luce e si ruota la ghiera finché non si ottiene luce a sufficienza.

 

Quando le pile stanno per esaurirsi, la luce emessa inizia a lampeggiare rapidamente. In questo caso si può passare al livello di potenza minimo per sfruttare l’ultima energia disponibile.

 

ERGONOMIAregulator

La Surefire U2 Ultra si impugna bene, grazie alle zigrinature presenti sul suo corpo. Anche con mani sudate o unte, non si rischia lo scivolamento. La clip in acciaio inox, permette un aggancio sicuro e resiste bene alla trazione e agli strappi, in ogni condizione di utilizzo. L’interruttore a pulsante è protetto da un rivestimento in gomma antiscivolo. L’accensione e lo spegnimento sono segnalate da un piacevole scatto sotto il polpastrello. Anche la ghiera di controllo della potenza è dotata di guide zigrinate per un azionamento sicuro.
Le scanalature presenti sulla testa della torcia, servono ad evitare il rotolamento. E’ ben visibile l’avvertimento di non toccare la zona di illuminazione che, durante l’uso prolungato, si scalda.
Per non dimenticare la torcia accesa sul tavolo, piccole scanalature sono presenti sul bordo della torcia. I baffi di luce che fuoriescono segnalano che la luce è accesa.

particulars scalloped beam_front diagonal

unmount_side

ASSEMBLAGGIO

Al pari degli strumenti militari, questa torcia si smonta in tre pezzi: la testa, il corpo centrale, la coda. Questi pezzi sono avvitati tra loro con filettature anticorrosione e isolati con guarnizioni o-ring a tenuta stagna.
Nella testa trovano posto il sistema di illuminazione e la ghiera di controllo della potenza luminosa. Il LED usato è del tipo Luxeon V (da 5 Watt), incastonato come una pietra preziosa nel riflettore progettato al computer.
Il corpo centrale cavo, ospita le due batterie al litio e monta la clip di aggancio di generose dimensioni.
La parte di coda contiene l’interruttore a pulsante costruito con materiali inossidabili e resistente all’usura.

 

ELETTRONICA E OTTICAbezel

Per variare la quantità di luce emessa, viene usato un circuito elettronico che dosa l’energia. I 6 livelli di luminosità mantengono una intensità costante anche quando la batteria inizia a scaricarsi. Il controllo della potenza emessa è affidato a un circuito elettronico che aumenta la vita delle batterie. Alla minima intensità, si raggiungono 40 ore di autonomia. Alla massima potenza, il livello di luminosità viene mantenuto per un’ora.
Per concentrare la potenza del LED da 5 watt e creare una illuminazione priva di ombre, viene usata una parabola di generose dimensioni, con superficie ruvida. La bocca di uscita del fascio luminoso misura 3 cm ed è protetta da un vetro in Pyrex, dalle ottime caratteristiche.

 

 

FOCUS SUL VETRO PYREX

Il vetro Pyrex è un vetro speciale che resiste ad intemperie e temperature estreme. Presenta ottime caratteristiche di trasparenza e robustezza, per questo è ampiamente usato nella costruzione di telescopi, lenti, strumenti medici e ottici. Viene usato con successo anche per la cottura dei cibi, grazie alla sua resistenza al calore.
Maggiori informazioni sul sito dell’inventore, la statunitense Corning:
http://www.corning.com/lightingmaterials/products/index_pyrex.html

 

GRUPPO OTTICO E FASCIO LUMINOSObeamdiag

La forma e la struttura del riflettore, garantiscono una totale assenza di zone d’ombra e anelli neri, presenti purtroppo in molte torce professionali. Il tipo di fascio proiettato è composto da una zona centrale ad alta luminosità e da una corona uniforme che degrada verso al periferia. Questa caratteristica spot-flood serve bene ad orientarsi in totale oscurità. Viene illuminata la zona circostante e contemporaneamente si possono scorgere i particolari in lontananza. Nella figura si può vedere una rappresentazione a falsi colori che mostra le differenti intensità di luce e la distribuzione della radiazione luminosa.

levelsI sei livelli di intensità luminosa, permettono una notevole versatilità di utilizzo. Il livello minimo è adatto per leggere una mappa o per trovare il mazzo di chiavi caduto per terra. I livelli via via superiori, raggiungono distanze elevate fino ad illuminare a giorno oggetti di piccole dimensioni. Alla massima intensità si possono girare filmati o scattare foto grazie alla temperatura di colore vicina a quella della luce solare. Nella figura si vedono i sei livelli di luce a confronto. La colorazione blu è accentuata dall’esposimetro automatico della fotocamera: nella realtà la sfumatura blu è presente alle potenze più basse ma scompare totalmente alla massima intensità.

 

CONCLUSIONIfrontal

Uno strumento di illuminazione tascabile per chi non vuole rischiare di rimanere al buio, in qualsiasi condizione. La U2 Ultra è adatta agli amanti degli sport estremi, a chi vive a contatto con la natura, ai professionisti della protezione civile, ai piloti, ma anche ai city-drivers più evoluti. La garanzia a vita offerta sul prodotto, conferma la serietà e la cura con cui vengono progettate queste torce.
Ringrazio l’azienda Surefire che mi ha inviato il campione di test dalla California e mi ha fatto provare l’emozione di possedere una torcia allo stato dell’arte!

Homepage del costruttore: http://www.surefire.com