Archivio

Posts Tagged ‘usb’

Pile ricaricabili USBCELL

14 ottobre 2009 3 commenti

usb_slot

Le pile ricaricabili sono molto diffuse e stanno sostituendo le tradizionali pile usa e getta, per via della loro convenienza e versatilità.

Le USBCELL sono prodotte dalla Moixa Energy, una azienda del Regno Unito, fortemente impegnata nel settore delle energie rinnovabili e del design tecnologico.

Una idea semplice che nasconde notevoli passi avanti nella ricerca e nella miniaturizzazione elettronica: Usare le porte USB, presenti oramai dovunque, eliminare completamente i carica batterie.

 

La confezione mostra subito l’idea originale delle USBCELL. Una delle batterie ha il cappuccio già sfilato e mostra il connettore USB maschio usato per caricare la pila. Sul retro sono riportate le istruzioni per l’uso e i campi di appicazione del prodotto.

box_1 box_2

QUALITÀ COSTRUTTIVA

La costruzione è solida con materiali di ottima qualità. Le pile sono di tipo Ni-MH, con capacità di 1300 mAh. La molla di fissaggio del cappuccio sopporta senza problemi, centinaia di aperture e chiusure. I contatti e le dimensioni delle pile sono perfettamente identici alle comuni pile ricaricabili. L’elettronica che regola il processo di carica e il LED verde di segnalazione, sono miniaturizzati all’interno della pila.

view_1 view_2view_3

COME SI USA

Per caricare le USBCELL si tira il cappuccio verde con delicatezza, per scoprire il connettore maschio USB, Una molla di ottima qualità permette al cappuccio di piegarsi di lato, senza pericolo di perderlo.

Si inserisce la pila nella interfaccia USB, come una normale periferica. Una gradevole luce verde ci informa che è iniziato il processo di carica.

Una carica completa dura circa 5 ore e avviene nelle migliori condizioni per garantire la massima durata degli elementi Ni-MH. Quando la carica è al 90% la luce verde inizia a lampeggiare. Quando la pila è completamente carica, la luce si spegne. La pila è pronta per essere utilizzata.

La qualità delle pile USBCELL garantisce centinaia di processi carica-scarica, con un basso effetto di autoscarica e una ottima capacità di erogare forti correnti.

Le USBCELL si possono caricare con qualsiasi interfaccia USB, ma si può usare anche un normale caricabatterie, purchè adatto per le pile Ni-MH e in grado di erogare 250 mA di corrente. Se si usa il caricabatterie standard, il tempo di carica sale a 7 ore.

 

charging std_charger

 

twin_1

La qualità di una pila ricaricabile non si misura in base alla capacità di corrente che può essere immagazzinata. Esistono numerose pile con 2500 mAh di capacità, che si scaricano molto rapidamente e non riescono a fornire la corrente necessaria per un uso intensivo. Un esempio classico è quello delle fotocamere digitali. Quando si usa il flash e gli scatti in sequenza, molte pile ad alta capacità degradano le loro prestazioni.

Le USBCELL hanno una ottima resa “sotto sforzo” e riescono a fornire tutta la loro energia senza problemi. Nell’uso pratico si sono dimostrate molto più efficienti di altre pile ricaricabili con capacità maggiore.

Un altro aspetto positivo delle USBCELL riguarda la bassa autoscarica. Tutte le pile Ni-MH hanno il problema di perdere la carica nel tempo, anche se non vengono usate. Questo aspetto è stato minimizzato nel prodotto di Moixa Energy, a tutto vantaggio della versatilità di uso.

 

MOIXA ENERGYip-hero

La visione innovativa di Moixa Energy si può riassumere in questa considerazione: l’energia elettrica a 110/240 volt che usiamo per alimentare i nostri elettrodomestici, viene sprecata e usata in modo inefficiente, nella maggior parte dei casi. Tutti i sistemi elettronici portatili, i computer, ma anche i moderni sistemi di illuminazione a LED, usano basse tensioni. Il numero di alimentatori e riduttori di tensione che siamo costretti a usare è enorme.

Il futuro ci consiglia di avere micro-generatori di energia, autonomi e presenti in ogni casa, per soddisfare il fabbisogno energetico in modo da ridurre la dipendenza dai cavi dell’alta tensione e dai grandi trasformatori di energia.

In questo senso lavora il settore di ricerca di Moixa Energy, per rendere disponibili in ambito domestico le fonti di energia rinnovabili, i generatori solari ed eolici, per creare un design moderno e funzionale, dove il risparmio energetico è parte integrante di una abitazione.

Le batterie ricaricabili come le USBCELL, sono un valido alleato in questa direzione, perchè si possono riutilizzare e maneggiare in modo semplice ed efficace.

La linea di prodotti USBCELL sarà presto allargata ai formati di pile più diffusi, entro il 2010. In questo modo si potrà coprire il fabbisogno di energia per moltissimi oggetti elettronici, con il vantaggio di avere una fonte di ricarica sempre presente: l’interfaccia USB.

 

CONCLUSIONI

La tecnologia racchiusa nelle USBCELL è un valido esempio di innovazione per semplificare la vita. Un prodotto di elevata qualità che è riuscito a cogliere le potenzialità della interfaccia USB.

Milioni di interfacce USB sono pronte a ricaricare altrettante pile ecologiche, per contribuire a spendere meno e produrre meno rifiuti dannosi.

Le pile USBCELL si possono acquistare on-line, direttamente sul sito USBCELL.

Il distributore italiano per questo prodotto è la ditta E-Motion.

Ringrazio Moixa Energy per avermi inviato i prodotti di questa prova.

Categorie:RECENSIONI Tag: , , ,

disk2go SMART II

28 luglio 2009 1 commento

d2g_idx_sm

 

Un dispositivo compatto e semplice da usare per portare nel taschino i propri dati e i propri programmi. Grazie al nuovo sistema operativo U3, questo pen drive si collega a qualsiasi PC Windows XP o Windows 2000 e permette di lavorare senza usare le risorse del computer ospite. Ideale per chi non vuole lasciare tracce del proprio lavoro o per chi usa due o più computer (ad esempio casa/lavoro), può essere protetto con password, può sincronizzare i dati con i PC fissi, non ha bisogno di alimentazione esterna. Dotato di una serie di programmi già installati, si arricchisce di numerosi software disponibili per la piattaforma U3, di facile installazione.
Il pulsante rosso Eject, disconnette il dispositivo senza usare la noiosa procedura standard di “rimozione sicura”.

MESSA IN OPERA

Il dispositivo si presenta come un comune pen drive, dotato di anello portachiavi e clip da taschino, in una confezione trasparente. Nella confezione una brochure con le descrizioni dei software in dotazione e un foglio argentato per usare il sistema Lost&Found, come vedremo in seguito.

Per usare il pen drive, si sfila dal contenitore arancio di protezione con una leggera trazione. Il meccanismo è affidabile senza rischi di perdite accidentali. Il dispositivo è Plug&Play, quindi non necessita di driver aggiuntivi. Si inserisce in una porta USB, preferibilmente 2.0 per garantire la massima velocità di funzionamento. Unica necessità: il sistema operativo del computer ospite deve essere Windows XP oppure Windows 2000 aggiornato al Service Pack 4. L’attività di lettura e scrittura viene segnalata da una gradevole illuminazione blu.

Dopo la fase di riconoscimento e installazione, viene mostrata l’icona del sistema operativo U3 nella tray area, assieme a una finestra di avviso. Facendo clic sull’icona U3, si attiva il “Launchpad”, un menu del tutto simile al menu Start dei sistemi Windows.I programmi installati sono indicati sulla sinistra e si attivano con un clic del mouse. Quando il programma si avvia, una freccia verde appare accanto alla sua icona. Molti programmi generano una icona nella tray area per accedere alle varie opzioni di funzionamento.
La parte destra del Launchpad serve per gestire il flash drive. Di qui è possibile esplorare il contenuto del dispositivo, personalizzare l’elenco dei programmi installati, aggiungere e rimuovere programmi, ottenere aiuto. La voce di menu Download Programs, si connette direttamente al sito web U3 Software Central (occorre una connessione Internet) per avere le ultime novità sui prodotti U3.
Al primo avvio, viene eseguito un tour animato per familiarizzare con il Launchpad. Nel complesso tutte le funzioni e le potenzialità del sistema vengono descritte con chiarezza e precisione.

 

IL PANNELLO DI CONTROLLO DEL DISK2GO

La voce di menu Status and Settings permette di configurare le impostazioni di lingua e sicurezza, oltre a visualizzare lo spazio disponibile.
La struttura logica del disk2go SMART II è costituita da due partizioni. Nella prima partizione è installato il sistema operativo U3 e il Launchpad. La seconda partizione è destinata ai programmi e ai dati dell’utente, tra cui le informazioni di sincronizzazione dei documenti.

 

E’ importante che il PC su cui viene usato il sistema U3, sia configurato per l’autorun. Se non si riesce ad avviare il Launchpad in automatico, è possibile installarlo localmente dal menu Status and Settings, facendo clic sul pulsante Install the Launcher.
PROTEZIONE DI ACCESSO

Un dispositivo mobile può essere dimenticato con facilità. Per evitare sguardi indiscreti si può proteggre con password l’accesso al dispositivo, dal menu Usafe.
Dopo avere inserito la password, tutte le volte che si collega il flash drive a un PC, viene richiesto di autenticare l’utente. Se non si immette la password giusta, il contenuto del flash drive risulta illeggibile.

IL SISTEMA LOST&FOUND – RITROVARE I DATI SMARRITI

Perdere un flash drive che contiene diversi gigabyte di dati, può rappresentare un grosso guaio. In particolare quando si tratta del disk2go, oltre ai dati si perdono i programmi e l’ambiente di lavoro personalizzato. E’ come smarrire un PDA o un Notebook. Per fortuna il 96% di noi, quando ritrova un oggetto smarrito, desidera restituirlo al legittimo proprietario. Per facilitare questo nobile compito, nasce il sistema Lost&Found, che identifica con un numero seriale adesivo, tutti i nostri oggetti elettronici.

Assieme al disk2go, viene fornita una serie di adesivi color argento, che vanno incollati sul flash drive, ma anche su altri dispositivi di memorizzazione o su PC mobili.

Per prima cosa occorre registrare il proprio codice presso la banca dati disk2go, all’indirizzo web:
www.disk2go.com/found

Chi trova l’oggetto smarrito, deve solo collegarsi all’indirizzo web indicato sull’adesivo. Viene chiesto di inserire il codice lost&found e successivamente il proprio recapito (indirizzo e-mail e telefono). In pochi secondi si risolve un problema e si aiuta l’onestà di chi trova il nostro prezioso lavoro. Seguendo il semplice processo di registrazione, si immette il codice alfanumerico lost&found e i propri dati. Il codice è diviso in due parti per maggiore sicurezza: solo una parte viene usata per identificare l’oggetto smarrito. L’accesso ai dati viene protetto con password e con il codice lost&found completo. Nella fase di registrazione viene richiesto un indirizzo di posta elettronica per ricevere comunicazioni in caso di ritrovamento. Si può inserire anche una frase di ringraziamento, che verrà spedita a colui che trova il nostro prezioso dispositivo.
SOFTWARE A BORDO

Sul disk2go SMART II sono già installati alcuni utili programmi per la facilitare la gestione delle informazioni.

> Migo <

è un software che sincronizza i dati tra il computer ospite e il flash drive. E’ possibile memorizzare qualsiasi file (documenti, immagini, musica, posta, rubrica, ecc.) localmente sul disk2go e tenere sempre aggiornato il nostro profilo di lavoro. Tutte le volte che i dati vengono modificati, il programma scrive sul flash drive, la versione più recente.

> RoboForm <

(indicato come Pass2Go) è un potente programma di gestione delle password che consente di memorizzare e criptare gli accessi ad Internet protetti. Tra le numerose funzioni, si possono memorizzare i dati per riempire i form (per prenotazioni on-line, acquisti di merce, accesso ai blog e altro) in modo da compilare un intera pagina con un solo clic. Il programma viene integrato con Internet Explorer e Firefox e offre una barra di menu per usare rapidamente le funzioni di generazione password e accesso automatico.

> ACDSee <

è un potente gestore di immagini, ricco di numerose funzionalità per visualizzare e modificare i più diffusi formati grafici esistenti. Le immagini possono essere scaricate direttamente dalle macchine fotografiche digitali o da scanner, si possono creare slideshow e masterizzare CD fotografici, esportare le foto in formato pfd o spedirle per posta elettronica. Tra le funzioni di modifica delle foto, la rimozione automatica degli occhi rossi e la correzione dell’esposizione. Un prodotto completo per il trattamento delle immagini.

 

INSTALLARE SOFTWARE AGGIUNTIVO

Uno dei punti di forza del disk2go SMART II è la possibilità di installare numerosi programmi per il sistema operativo U3. I programmi possono essere scaricati da Internet con estrema semplicità. Molti titoli sono freeware, altri sono a pagamento, ma nel complesso sono in costante crescita e offrono funzioni analoghe ai software standard Windows.

L’installazione dei programmi può essere avviata in diversi modi. Il modo più semplice è il menu Add Programs. Vengono offerte tre opzioni: usare il sito web ufficiale del sistema U3, andare sul sito disk2go oppure installare software già presente sul PC.
Un metodo più completo per installare i programmi è andare al menu Manage U3 Programs. Di qui si possono scaricare programmi (pulsante Add Programs) ma anche rimuovere programmi e ordinare l’elenco dei programmi instalati.

L’installazione è semplicissima. Dopo aver fatto clic sul software da installare, un wizard guida l’utente passo passo. Al termine dell’installazione, il software è pronto per essere avviato dal Launchpad.

 

CONCLUSIONI

Dopo aver installato una serie di software gratuiti come OpenOffice, Firefox, Thunderbird, assieme ai programmi in dotazione, si ha veramente la sensazione di avere un computer portatile da taschino. La possibilità di sincronizzare i dati e la semplicità di gestione del disk2go SMART II, rendono questo dispositivo un accessorio utilissimo per qualsiasi tipologia di utente.
Da oggi possiamo parlare a pieno titolo di pen-computing…

Ringrazio l’azienda disk2go per il campione di test, la chiave più preziosa del mio portachiavi. Di seguito alcuni link utili.

Link diretto al disk2go SMART II:
http://www.disk2go.com/xx_EN/smart2.php

Link al sito web internazionale:
http://www.disk2go.com/xx_EN/home.php

Link ai prodotti disk2go:
http://www.disk2go.com/xx_EN/u3.php

Link al sito ufficiale del sistemaU3:
http://www.u3.com/