Archivio

Posts Tagged ‘web’

Navighiamo senza attese con Ghostery

4 aprile 2014 Nessun commento

In un mondo globalizzato dove Internet rappresenta ormai una quota rilevante del PIL, assistiamo alla corsa del business sul web. Tra le varie forme di guadagno a disposizione dei creatori di contenuti, la più gettonata è la pubblicità “contestuale”, sotto forma di annunci, popup, video, ecc. che stanno diventando sempre più invasivi e rallentano in modo considerevole qualsiasi sito web. Ma accanto a ciò che si vede, le pubblicità appunto, sono presenti moltissimi strumenti “invisibili” che cercano in tutti i modi di “tracciare” le nostre abitudini di navigazione, in modo da creare un “profilo” di ogni utente che visita un determinato sito.

Il tracciamento viene fatto con i cookie oppure con una serie di “script”, pezzi di codice che viene interpretato dal browser e che fornisce informazioni varie sulla nostra posizione geografica, sul nostro internet provider, eccetera.

Il risultato di questa corsa senza regole è un consistente rallentamento nella navigazione, che vanifica il miglioramento della velocità delle moderne reti e annulla tutti i vantaggi di immediatezza nella fruizione dei contenuti che tutti i cittadini globalizzati si aspettano.

A scanso di equivoci desidero chiarire che non tutti gli script di tracking sono dannosi e non tutti i cookie sono dannosi. Questi due strumenti, gli script e i cookie, sono alla base di molti ultilissimi servizi, che facilitano la navigazione degli utenti e migliorano la loro esperienza di lettura, in molti casi anzi la velocizzano.

Un sito web progettato bene, usa in modo equilibrato gli strumenti di tracking e in modo non invasivo gli strumenti di advertising. Viceversa un sito web fatto col solo intento di “monetizzare” usa in modo massiccio tutti gli strumenti per attirare l’utente verso pubblicità o link esterni sponsorizzati, oltre a cercare di tracciare il più possibile le caratteristiche del visitatore.

 

Ghostery, la soluzione

Ci sono numerosi strumenti per bloccare (se vogliamo fare i sofisticati diremo “filtrare”) gli elementi dannosi per la nostra navigazione. I più interessanti sono i “plug-in” o “componenti aggiuntivi” che si installano nel browser e appaiono nelle barre di navigazione. Ghostery è senza dubbio uno dei più efficaci, disponibile per diversi browser. Come plug-in è disponibile in Firefox, Chrome e Internet Explorer, mentre su iOS è disponibile come applicazione autonoma.

Per installarlo si scarica dalla pagina https://www.ghostery.com facendo clic sul pulsante “Download”. Nella versione per Firefox dopo averlo installato, si presenta così:

Il funzionamento di Ghostery è molto semplice, grazie ad una comoda interfaccia grafica, completata da un “pannello di controllo” web, una pagina in cui è possibile configurare le caratteristiche del sistema di filtraggio.

Quando navighiamo su un sito web, il fantasmino di Ghostery, ci segnala il numero di tracker (cioè di elementi che potenzialmente rallentano la navigazione) e ci da la possbilità di bloccarli selettivamente.

In questo caso ci sono ben 12 tracker che stanno lavorando sul mio browser e che possono rallentare la navigazione. L’interfaccia semplicissima, che si apre facendo clic sul fantasmino, mi permette di selezionare quali tracker voglio bloccare o consentire. Posso anche cliccare sul segno di spunta e consentire sempre un certo traker sul sito che sto visitando. E posso mettere in “lista bianca” tutti i siti che non desidero filtrare. A questo si aggiunge il pulsante “Sospendi blocco” che mi disattiva temporaneamente il filtro.

Facendo clic sul simbolo dell’ingranaggio, si accede a una serie di pulsanti tra cui il pulsante”Opzioni”. Questo pulsante ci collega alla pagina web di gestione del sistema, in cui possiamo vedere i trackers bloccati e impostare l’aggiornamento automatico del sistema di filtraggio.

Consigliabile attivare il GhostRank e l’Aggiornamento automatico della libreria dei trackers. Nella sezione “Opzioni di blocco” si può arrivare al dettaglio dei singoli trackers e dei vari tipi di cookie che vogliamo bloccare o analizzare.

Per ogni esigenza è disponibile un ottimo sistema di FAQ https://www.ghostery.com/faq e una comunità di supporto in rapida espansione https://getsatisfaction.com/ghostery. Ghostery è presente anche su Facebook all’indirizzo https://www.facebook.com/ghostery su twitter all’indirizzo https://twitter.com/Ghostery e su Google+ all’indirizzo https://plus.google.com/+ghostery/posts.

 

Conclusioni

Ghostery rappresenta senza dubbio un buon sistema per liberare la nostra navigazione dalle esasperanti attese di molti siti web. Ma la vera soluzione dovrebbe essere nel regolamentare la giungla di sript che ormai invadono senza sosta i browser Internet.

Una proposta per dare un contributo in tal senso potrebbe essere la crezione di una “classifica dei siti web più invasivi” in modo da mettere in evidenza tutte le pratiche dannose che mettono in secondo piano la fruizione dei contenuti e rovinano la “user experience” di milioni di utenti. Per la televisione queste regole esistono. Sarebbe ora di introdurle per il web. Che ne pensate?

Internet Slang

9 dicembre 2011 1 commento

slangCosa significa SLANG ?

Il Dizionario di Oxford riporta questa definizione: “un tipo di linguaggio formato da parole e frasi considerate molto informali, tipiche di un linguaggio colloquiale e parlato, generalmente ristrette a un gruppo specifico di persone o ad un contesto specifico”.

In generale, lo Slang ci permette di esprimere un concetto o uno stato d’animo con pochissime lettere, facili da memorizzare e facili da scrivere, quindi l’ideale per la moderna società dei “tweet” e dei “post”. Tra i numerosi Slang presenti nel panorama della comunicazione, quello più interessante si chiama “Internet Slang”, un vocabolario formato da parole di tre o quattro lettere, che copre moltissimi significati e ci aiuta a condensare il nostro pensiero sul Web.

Accanto agli “emoticons e smileys”, trattati nell’articolo www.marcodesalvo.it/emoticons.html lo Slang di Internet merita di essere conosciuto. Vediamo insieme una selezione dei principali slang e del loro nome per esteso, con la traduzione in lingua italiana. Traduzione necessaria perché la maggior parte degli Slang deriva dall’inglese moderno e non sempre sul vocabolario si trova il corrispondente significato.

Un piccolo avvertimento: alcune espressioni slang sono volgari e possono risultare offensive, quindi attenzione al destinatario delle vostre esternazioni, potrebbe non gradire se non siete davvero amici!

Tabella con i principali Slang usati nel Web

SLANG SIGNIFICATO TRADUZIONE ITALIANA
AAK Alive And Kicking Ci sono e sono attivo
AAMOF As A Matter Of Fact Infatti
AAS Alive And Smiling Ci sono e sto sorridendo
ADN Any Day Now Un giorno di questi
AFAIK As Far As I Know Per quanto ne sappia
AFK Away From the Keyboard Lontano dalla tastiera
AFN that’s All For Now Per ora è tutto
AMAIR As Much As I Recall Per quel che ricordo
AOTA All Of The Above Tutto ciò che ho scritto
ASAP As Soon As Possible Al più presto possible
ASL Age/Sex/Location? Età/Sesso/Dove vivi?
AV AVatar Il tuo avatar
 

 

B4 Before Prima
BAK Back At Keyboard Di ritorno alla tastier
BBIAB Be Back In A Bit Sarò di ritorno in un attimo
BBL Be Back Later Ci vediamo più tardi
BBS Be Back Soon Ci vediamo presto
BCNU I’ll Be Seeing You. Ti starò a guardare
BEG Big Evil Grin Grande ghigno del male
BF Boyfriend Fidanzato
BFF Best Friends Forever I migliori amici per sempre
BFN Bye For Now Arrivederci a presto
BIO BIO break Pausa per andare alla toilette
BR Best Regards Cordiali saluti
BRB Be Right Back Sarò di ritorno
BTA But Then Again… Ma tornando a noi…
BTW By The Way A proposito
CU See You Ci si vede
CU2 See You Too Ci vediamo
CUL8R See You Later Ci vediamo dopo
CUOL See You On Line Ci vediamo on line
D/L, DL Downloading, or Download it Lo sto scaricando, scaricare.
DIKU Do I Know You? Ci conosciamo?
DIY Do It Yourself Fai da te
DK Don’t Know Non lo so
EG Evil Grin Ghigno diabolico
EM E-Mail E-mail
EMA E-Mail Address Indirizzo di posta elettronica
EOT End Of Thread Fine della discussione
EZ Easy Semplice
F2F Face To Face Di persona
FAQ Frequently Asked Question Domande frequenti
FITB Fill In The Blanks Puoi fartene una idea
FUBAR “Fouled” Up Beyond All Repair / Recognition Danneggiato in modo irreparabile
FWIW For What It’s Worth Per quel che vale
FYI For Your Information Per tua informazione
GF Girlfriend Fidanzata
GFN Gone For Now Adesso è andato via
GLGH Good Luck and Good Hunting Buona fortuna e buona caccia
GMTA Great Minds Think Alike Le grandi menti pensano allo stesso modo
GR Gotta Run Mi appresto a partire / uscire
GTR Got To Run Mi appresto a partire / uscire
H&K Hugs and Kisses Abbracci e Baci
HAGD Have A Good Day Buona giornata
HB Hurry Back Ritorna prestissimo
HTH Hope That Helps Mi auguro che ti sia utile
IB I’m Back Sono tornato
IC I See Lo vedo
IDK I Don’t Know Non lo so
ILU / ILY I Love You Ti amo
IM Instant Message Messaggio istantaneo
IMHO In My Humble Opinion A mio modesto parere
IMO In My Opinion A mio parere
IOH I’m Out of Here Sto andando via
IOW In Other Words In altre parole
IRL In Real Life Nella vita reale
IYO In Your Opinion A tuo avviso
JAS Just A Second Solo un secondo
JIC Just In Case Nel caso in cui
JK Just Kidding Solo scherzando
JMO Just My Opinion Solo la mia opinione
JW Just Wondering Solo immaginando
K O. K. Siamo d’accordo
KIT Keep In Touch Teniamoci in contatto
KWIM Know What I Mean Sai cosa intendo
KYFC Keep Your Fingers Crossed Incrocia le dita
LMAO Laughing My Ass Off Ridendo a crepapelle
LOL Laughing Out Loud Ridendo a crepapelle
LTNS Long Time No See Non ci si vede da molto tempo
LYL Love You Lots Ti amo tanto
MEGO My Eyes Glaze Over I miei occhi si appannano
NBD No Big Deal Non è difficile
NE1 Anyone Qualcuno
NFW No Feasible Way Strada non percorribile
NIMBY Not In My Back Yard Non vicino a me
NM Never Mind Non te ne preoccupare
NP No Problem Nessun problema
NWOT New Without Tags Nuovo mai usato, ma senza cartellino
NWT New With Tags Nuovo mai usato, con cartellino
OATUS On A Totally Unrelated Subject Su un argomento del tutto estraneo
OF Old Fart Vecchia conoscenza
OL the Old Lady Vecchia Signora
OM the Old Man Vecchio Signore
OMG Oh My Gosh (or God) Oh perbacco, oh mio dio
OOAK One Of A Kind Unico nel suo genere
OP Original Poster Chi ha dato avvio alla conversazione
OT Off Topic Fuori tema
OTE Over The Edge Fuori dal comune
OTH Off The Hook Davvero popolare, eccitante
OTOH On The Other Hand … D’altro canto
OTW On The Way In arrivo
PITA Pain In The Ass Male al sedere
PLZ Please Per favore
PMJI Pardon Me for Jumping In Scusate se mi intrometto
PMSL P*ssing MySelf Laughing Me la faccio sotto dal ridere
PPL People Gente
QFT Quoted For Truth Citato per la competenza del post
QT Cutie Attraente
RL Real Life Di persona
RM Ready Made Già assemblato
ROFL Rolling On Floor, Laughing Rotolare sul pavimento dalle risate
ROTFLMAO Rolling On The Floor Laughing My Ass Off Rotolare sul pavimento dalle risate
RSVP Respondez S’il Vous Plait Per favore rispondi
RU aRe yoU? Sei tu?
RYS Read Your Screen Leggi sul monitor
SFSG So Far So Good Fin qui tutto bene
SH Same Here La penso allo stesso modo
SOL Shit Out Of Luck Molto sfortunato
SOTA State Of The Art Stato dell’arte, il massimo
SPST Same Place, Same Time Stesso posto stessa ora
STR8 Straight Regolare, a posto
SY Sincerely Yours Sinceramente tuo
SYL See You Later A dopo
TAFN That’s All For Now Per ora è tutto
TC Take Care Abbi cura di te
THX Thanks Grazie
TIA Thanks In Advance Grazie in anticipo
TM Text Message Messaggio di testo
TPS That’s Pretty Stupid Questo è piuttosto stupido
TTTT These Things Take Time Queste cose hanno bisogno di tempo
TTYL Talk To You Later Ti parlo più tardi
TY Thank You Grazie
TYCLO Turn Your Caps Lock Off Disattiva il Caps Lock
TYT Take Your Time Prenditi il tuo tempo
TYVM Thank You Very Much Molte grazie
US You Suck Stai sragionando, sei incomprensibile
UV Unpleasant Visual Visione sgradevole
UW yoU’re Welcome Di nulla
WB Welcome Back Bentornato
WEG Wicked Evil Grin Ghigno malvagio
WEU What’s Eating You? Cosa è che ti rode?
WFM Works For Me Per me va bene
WOTAM Wast Of Time and Money Perdita di tempo e denaro
WTF What The F**K Che ca**o
WTG Way To Go Ben fatto, ottimo lavoro
WTGP? Want To Go Private? Vuoi passare in privato nella chat?
XOXOXO Kisses and Hugs Baci e Abbracci
YBS You’ll Be Sorry Te ne pentirai
YIWGP Yes I Will Go Private Si passo in Privato nella chat
YL Young Lady Giovane donna
YM Young Man Giovane uomo
YMMV Your Mileage May Vary Il prezzo potrebbe essere diverso, l’esperienza potrebbe cambiare
YW You’re Welcome Sei il benvenuto

Segue sulla Seconda Parte…

Categorie:NEWS Tag: , ,

Internet Slang

9 dicembre 2011 Nessun commento

slang2

Nella Prima Parte abbiamo visto una panoramica generale dei termini Slang più usati nel Web.

Adesso approfondiamo un tema più delicato, legato all’uso dello Slang per comunicare sentimenti e per trasmettere avvisi “in codice”.

 

Lo Slang dei nostri figli

Uno dei motivi per approfondire la conoscenza dello Slang di Internet è la sicurezza dei nostri figli. Purtroppo non sempre chi sta dall’altra parte di una Chat è una persona affidabile. Ci sono dei termini che i nostri ragazzi usano per incontrarsi e scambiarsi “cose segrete” e spesso lo fanno anche in nostra presenza. Ecco alcuni dei messaggi da tenere sotto controllo.

SLANG SIGNIFICATO TRADUZIONE ITALIANA
ASL(R P) Age Sex Location (Race / Picture) Età Sesso Luogo (Razza / Foto)
BF / GF Boyfriend / Girlfriend Ragazzo / Ragazza
CD9 Code 9 – means parents are around Ci sono genitori in giro
GTG Got to Go Devo andare
IDK I don’t know Non lo so
(L)MIRL (Lets) meet in real life Incontriamoci nella vita reale
MorF Male or Female Maschio o Femmina
MOS Mom Over Shoulder Mamma dietro le spalle
NMU Not much, you? Non molto, tu?
P911 Parent Emergency Emergenza genitori
PAW Parents are Watching I genitori stanno guardando
PIR Parent In Room Genitori nella stanza
POS Parent Over Shoulder Genitori dietro le spalle
PRON Porn Porno
PRW Parents Are Watching I genitori stanno guardando
S2R Send To Recieve (pictures) Spedisci una foto per riceverne una
W/E Whatever Qualunque cosa
WTF What the Fuck? Che ca**o

 

Qui di seguito ci sono Slang espliciti di tipo sessuale, come vedete con 4 caratteri si possono varcare i confini della semplice chiacchierata tra amici…

SLANG SIGNIFICATO TRADUZIONE ITALIANA
8 Oral Sex Sesso orale
143 I Love You Ti amo
cu46 See You For Sex Voglio vederti per fare sesso
DUM Do You Masturbate? Ti stai masturbando?
GNOC Get Naked On Cam Spogliati alla webcam
GYPO Get Your Pants Off Abbassa i pantaloni
IWS I Want Sex Voglio fare sesso
IIT Is It Tight? Ti stà stretto?
RUH Are You Horny? Sei eccitato/a sessualmente?
TDTM Talk Dirty To Me Dimmi cose sporche
NIFOC Naked In Front Of Computer Nudo/a di fornte al PC
JO Jerk Off Venire, avere un orgasmo

Questi Slang sono tratti dal sito noslang.com che vi suggerisco di visitare per avere una chiara panoramica dello Slang di Internet. In particolare la pagina sullo Slang da tenere sotto controllo è la seguente: http://www.noslang.com/parents.php

 

Conclusioni

Con lo Slang di Internet è molto più divertente scrivere messaggini con lo smartphone, postare commenti sui Blog, chattare e arricchire la posta elettronica.

Naturalmente si tratta di un sistema informale, poco adatto alle comunicazioni ufficiali.

Comunque la tendenza della nostra civiltà è quella di comprimere le informazioni e lo Slang ci offre un metodo efficace per superare barriere di ligua e cultura, con un linguaggio simpatico e immediato.

Se volete suggerire anche voi nuovi termini dello Slang di Internet, fate i vostri commenti!

Torna alla Prima Parte…

Categorie:NEWS Tag: , ,

Risposte !

24 settembre 2010 Nessun commento

answersLa curiosità rappresenta il principale strumento del progresso. Molto spesso abbiamo domande semplici, apparentemente banali, sui fenomeni naturali, sul funzionamento delle cose, la salute, il cibo, le regole che muovono il complesso palcoscenico della vita. E vorremmo una risposta.

Non sempre ci sono risposte per tutto, ma di sicuro nel mondo delle domande e della curiosità non siamo mai soli.

Da quando esiste Internet, molte risposte sono diventate semplici da cercare, con pochi clic sui Motori di Ricerca. Nonostante tutto, questa enorme quantità di informazioni spesso disorienta e non fornisce le risposte brevi e comprensibili di cui abbiamo bisogno.

Technology Inside, vuole offrire un contributo per trovare una risposta ai quesiti meno comuni, per creare un punto di incontro tra tutti coloro che hanno la curiosità nel proprio stile di vita.

Da oggi nella sezione RISPOSTE pubblicheremo domande e risposte, nel modo più sintetico possibile, senza pretesa di competere con autorevoli fonti presenti nel web, ma fiduciosi di offire un servizio utile.

Naturalmente il contributo dei lettori è fondamentale, perchè molto spesso le domande più interessanti sono un lampo nella giornata di ognuno di noi. Vi invitiamo a scriverci, a porre domande e a commentare le risposte, per aiutarci a rispondere sempre meglio!

Buona lettura…

Categorie:RISPOSTE Tag: , , ,

Non perdere la bussola

16 settembre 2009 1 commento

Alfabetizzazionedigitale1

Il Web, Internet, il CyberSpazio. Comunque vogliamo chiamarlo, il mondo interattivo dei computer, presenta potenzialità  positive e  insidie sottili, come nel mondo reale.

Qui però le regole sono diverse e gli strumenti per stare al sicuro vanno di pari passo con la rapida evoluzione del Villaggio Globale.

I cittadini più sensibili a imparare le nuove regole, ma anche i più esposti ai rischi, sono i nostri ragazzi. A loro si rivolge l’encomiabile progetto “NON PERDERE LA BUSSOLA”. Una Iniziativa congiunta della Polizia delle Comunicazioni e di YouTube con la collaborazione del Ministero dell’Istruzione, per sensibilizzare i giovani a un uso responsabile di Internet e dei Social Network.UsosicurodiYT2

Destinatari dell’iniziativa sono studenti e insegnanti delle Scuole Medie Inferiori e Superiori di tutto il territorio italiano. Il progetto intende fornire strumenti conoscitivi e didattici per garantire una navigazione in Internet consapevole e sicura.

La Polizia di Stato opera da anni per garantire a tutti noi che i rischi della rete, soprattutto nei confronti dei minori, non debbano costituire un limite allo sviluppo della comunicazione sul Web. Il modo migliore per collaborare attivamente allo sviluppo è usare in modo consapevole tutti gli strumenti di sicurezza messi a disposizione dai grandi contenitori di notizie, video, documenti digitali.

VideoflaggingYouTube, la video community più popolare al mondo, ha messo a punto un kit didattico in collaborazione con Polizia delle Comunicazioni e Ministero dell’Istruzione, per illustrare le regole di uso dei nuovi media. Una mappa dei rischi la “YouTube Map” rappresenta YouTubeMap2una sintesi dei diritti e dei doveri per i cittadini del Web.

La potenza descrittiva di video e immagini, assieme alla professionalità e competenza degli operatori della Polizia delle Comunicazioni, aiutano a conoscere meglio le insidie nascoste nei contenuti di Internet, per poterle eliminare. I mezzi ci sono e sono molto efficaci, basta saperli usare insieme, per creare una cultura della navigazione sicura.YouTubeMap3

A partire dall’anno scolastico 2009-2010, l’iniziativa prevede l’organizzazione di una serie di workshop formativi gratuiti presso le scuole che ne faranno richiesta, con l’obiettivo di insegnare ai ragazzi che navigano in Rete e frequentano YouTube come sfruttare le potenzialità comunicative del web e delle community online senza correre rischi connessi alla privacy, al caricamento di contenuti inappropriati, alla violazione del copyright e all’adozione di comportamenti scorretti o pericolosi.

 

 

I principali argomenti oggetto dei workshop formativi saranno:

- La tutela della privacy

- La netiquette e le norme della community

- I contenuti generati dagli utenti

- Il cyberbullismo

- La tutela del copyright

 

LE MODALITA’ DI ADESIONE

Le scuole interessate a ospitare il workshop formativo possono trovare tutte le informazioni per inviare la richiesta a questo link: www.youtube.com/t/workshopscuole oppure scrivendo all’indirizzo mail: polizia.comunicazioni@interno.it, specificando nell’oggetto il riferimento al progetto “Polizia delle Comunicazioni e YouTube”

 

I VIDEO DELL’INIZIATIVA

 

 

Categorie:NEWS Tag: , , , ,